ERASMUS+
Erasmus + rappresenta uno straordinario incentivo per allargare i propri orizzonti, approfondire una lingua straniera, confrontarsi con un contesto universitario diverso, conoscere altre culture; tale esperienza contribuisce significativamente a una formazione culturale di alto livello e offre in futuro, come risulta da recenti statistiche, migliori opportunità di lavoro al livello europeo.

Contatti:
Daniela Mari
Chiara Ciancarelli
e-mail: erasmus@juris.uniroma2.it
tel: 06.7259-2355/2081
via Cracovia 50 – Roma
Edificio D Piano 1 stanza 07

Pagina facebook
https://www.facebook.com/erasmusgiurisprudenza.torvergata/

Avviso 
A partire da mercoledì 30 settembre 2020 l’ufficio Erasmus riprenderà il ricevimento al pubblico su appuntamento.
Siete pregati di inviare una email a erasmus@juris.uniroma2.it per concordare giorno e orario.

Siete pregati, di recarvi in ufficio rispettando le linee guida anti Covid del Nostro Ateneo:
https://web.uniroma2.it/module/name/Content/newlang/italiano/action/showpage/navpath/cov/content_id/87378/section_id/7447
L
a presenza nei locali dell’Università potrà avvenire esclusivamente secondo le seguenti regole che gli studenti sono tenuti a rispettare sotto la loro personale responsabilità:
1.  lavarsi frequentemente le mani con acqua e sapone o usare gli appositi dispenser di soluzioni igienizzanti;
2. se si hanno sintomi di febbre (oltre 37.5°), tosse, difficoltà respiratorie o altri sintomi quali mialgie diffuse, ageusia (assenza di gusto) e anosmia (perdita olfatto), si dovrà rimanere presso il proprio domicilio e contattare immediatamente il proprio Medico di Medicina Generale (o il Servizio di Continuità Assistenziale) o, in caso di sintomi gravi, il 118;
3. mantenere la distanza di almeno 1 metro ed evitare situazioni di assembramento;
4. nelle aule occupare le sole sedute/postazioni permesse, contraddistinte da apposita segnaletica, al fine di permettere il mantenimento di una distanza interpersonale di almeno 1 metro;
5. quando si è negli spazi comuni universitari (aule, laboratori, ecc.) è necessario indossare sempre una mascherina;
6. evitare  le strette di mano e di toccarsi occhi, naso e bocca con mani non lavate;
7. rispettare la cartellonistica informativa e la segnaletica dedicata (percorsi di entrata ed uscita e quelli previsti per gli spostamenti interni), al fine di mettere in atto le misure più efficaci per prevenire assembramenti;
8. starnutire e tossire coprendo naso e bocca con l’incavo del gomito o con fazzoletti monouso.

Esame di Lingua inglese per ricevere una attestazione da inserire nel bando Erasmus.
Si comunica quanto segue:
l’esame si terrà il 10 di febbraio 2020 , presso la Macroarea di Scienze, aula 1 edificio PP2, presumibilmente intorno alle ore 12.00 (esame con possibile turnazione e variazione d’orario che saranno pubblicate sul sito del CLA 48 ore prima della data d’esame).
E’ obbligatoria l’iscrizione sul sito del CLA al seguente link entro e non oltre il 5 FEBBRAIO 2020.
http://cla.uniroma2.it/modulo-iscrizione-esame-erasmus-2020/
Non sarà in alcun modo permessa la possibilità di sostenere l’esame a chi non si registri nei termini previsti.

REGOLAMENTO ERASMUS

Art. 1
Sulla base della delibera del Senato Accademico dell’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata” del 26 luglio 2016, il programma Erasmus+ relativamente al corso di Laurea in Giurisprudenza, al corso di Laurea Magistrale in Giurisprudenza e al corso di Laurea Triennale in Scienze dell’Amministrazione e Relazioni internazionali, si attiene al principio del riconoscimento degli esami per “pacchetti di crediti ECTS-CFU”.

Art. 2
Secondo il principio del riconoscimento degli esami per “pacchetti di crediti ECTS-CFU”, per ottenere il riconoscimento di un esame superato nell’Università ospitante è necessario che esso attribuisca un numero di ECTS non inferiore ai 2/3 del numero di CFU assegnati al corrispondente esame dall’ordinamento degli studi della Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”.
Al fine di raggiungere il numero minimo di ECTS necessari al riconoscimento, lo studente potrà cumulare gli ECTS derivanti dall’esame di cui si chiede il riconoscimento con gli ulteriori ECTS derivanti dal superamento di esami in materie affini, previa autorizzazione da parte della Commissione Erasmus+.
Resta comunque preferibile, per il riconoscimento di ogni singolo esame, la piena equivalenza tra il numero di ECTS conseguiti presso l’Università ospitante e il numero di CFU attribuiti al corrispondente esame nel Corso di laurea cui lo studente è iscritto.
Nei casi in cui non vi sia esatta corrispondenza tra il numero di ECTS assegnato ad una materia dall’Università ospitante ed il numero di CFU assegnato alla analoga materia dall’ordinamento degli studi della Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”, la Commissione Erasmus+ potrà valutare se consentire comunque il riconoscimento, basandosi sulla equivalenza tra il numero di ore di lezione erogate dall’Università straniera e il numero di ore di lezione impartite, nella analoga materia, nel Corso di laurea cui lo studente è iscritto, e considerando l’adeguata corrispondenza tra i contenuti dei rispettivi programmi delle materie.

Art. 3
È requisito indispensabile per accedere al Programma Erasmus+ il possesso di un adeguato livello di conoscenza linguistica, secondo quanto previsto dal Bilateral Agreement.

Art. 4
Il numero minimo complessivo di CFU che deve essere conseguito per conservare lo status di studente Erasmus+ e ottenere il riconoscimento degli esami, è 12 per le borse Erasmus+ semestrali e 24 per quelle annuali.
Lo status di studente Erasmus+ viene riconosciuto anche allo studente tesista che venga autorizzato dal relatore a recarsi presso l’Università straniera al fine di svolgere le pertinenti ricerche bibliografiche; di tale attività di ricerca deve essere fornita congrua attestazione da parte del relatore della tesi nonché da parte dell’Università ospitante; per beneficiare del suddetto regime di favore lo studente tesista, Erasmus+, non deve essere iscritto in modalità cautelativa. Ai fini del voto di laurea, tale regime comporta il riconoscimento di un punteggio incrementale, differente da quello previsto per lo studente Erasmus+ non tesista, secondo quanto stabilito dalle Delibere di Facoltà.

Art. 5
Il numero massimo di ECTS utilizzabili ai fini del riconoscimento è di 30 per un semestre e 60 per un anno accademico.

Art. 6
Non potranno essere riconosciuti gli esami sostenuti all’estero relativi alle seguenti materie:
Corso di laurea in Giurisprudenza
Diritto amministrativo I
Diritto civile I
Diritto commerciale
Diritto penale (I e II)
Diritto processuale civile
Istituzioni di diritto privato
Istituzioni di diritto pubblico
Procedura penale

Corso di laurea Magistrale in Giurisprudenza
Diritto amministrativo I e II
Diritto civile I
Diritto commerciale
Diritto penale (I e II)
Diritto processuale civile
Istituzioni di diritto privato
Istituzioni di diritto pubblico
Procedura penale
Tali limiti non vengono applicati agli studenti iscritti al corso di Laurea in Scienze dell’Amministrazione e Relazioni internazionali.

Art. 7
Le richieste di modifiche ai Learning Agreement già approvati potranno essere presentate dagli studenti entro e non oltre 30 giorni dall’avvenuta iscrizione nell’Università ospitante, salvo che sussistano comprovati motivi, valutati dalla Commissione Erasmus+, che consentano di derogare al rispetto di tale termine.

Art. 8
La partecipazione al progetto Erasmus+ (esclusi i rinunciatari) sia degli studenti del Corso di Laurea in Giurisprudenza che gli studenti del Corso di Laurea in Scienza dell’Amministrazione e delle Relazioni Internazionali sarà premiata con 2 punti in più nel computo del voto finale di laurea per un anno accademico e 1 punto per un semestre.

Art. 9
Il riconoscimento dei voti viene effettuato dalla commissione Erasmus, che prendendo visione dei Transcript of records inviati dalle università straniere, opera la conversione sulla base delle tabelle di equipollenza; laddove, nei casi in cui nelle università straniere siano impiegate votazioni espresse in lettere e le lettere coprano un range di votazione molto ampio, la commissione Erasmus opererà una valutazione discrezionale media.

Pagina in costruzione

Pagina in costruzione